ITA | ENG | FRA | JAP | KOR | 中国

Certificazione DITALS II livello


Per accedere all'esame, il candidato deve essere in possesso di ognuno dei prerequisiti sotto elencati:

1. Competenze linguistiche
Per i candidati di madrelingua italiana il possesso di un livello minimo A2 del QCER in una lingua straniera sulla base di uno dei seguenti titoli: 
- certificazione internazionale
- laurea specifica (laurea in lingue)
- superamento di un esame universitario nella lingua scelta
- titolo di studio ottenuto nel paese della lingua straniera scelta
- superamento di un esame finale nella lingua straniera scelta presso scuole pubbliche o private
- dichiarazione formale attestante lo svolgimento di un corso di livello minimo A2 in una lingua straniera
In mancanza di uno dei sopra citati requisiti, il candidato potrà rivolgersi al Centro DITALS per ricevere indicazioni ai fini dello svolgimento di un test di autovalutazione per le sole lingue francese, inglese, spagnolo e tedesco. 

Per i candidati di madrelingua non italiana si richiede il possesso di almeno uno dei seguenti titoli:
- Certificazione internazionale di italiano di livello C2 del QCER 
- titolo di studio di scuola secondaria di I e II grado o di grado superiore ottenuto in Italia o presso scuole italiane all’estero
- diploma di Italiano di I grado dell'Università per Stranieri di Siena
- laurea in italianistica conseguita all’estero 

2. Titolo di studio. Diploma di laurea in area umanistica o un titolo post lauream attinente la glottodidattica


3. Formazione glottodidattica (minimo 30 ore) che può essere soddisfatta scegliendo una tra queste modalità:

-corso di orientamento DITALS di II livello presso l’Università per Stranieri di Siena
-3 moduli on line organizzati dal Centro DITALS dell’Università per Stranieri di Siena
-corso in presenza svolto presso gli enti monitorati DITALS
-superamento dell'esame finale di un corso universitario inerente la didattica dell'italiano L2, la glottodidattica o la didattica delle lingue straniere (quali quelli del settore scientifico-disiciplinare L-LIN/02) equivalente ad almeno 6 CFU.

4. Esperienza didattica. Dichiarazione che attesti almeno 300 ore “qualificate” (nota a) di attività di insegnamento di italiano a stranieri in Italia o all'estero (anche come assistentato presso istituzioni pubbliche estere). Le ore attestate devono essere di effettivo insegnamento, svolto in maniera autonoma dal candidato e non può quindi essere accettata alcuna forma di tirocinio). 


5. Competenze informatiche, attestate tramite il possesso di uno dei seguenti titoli:
- certificazione informatica ECDL o titolo omologo
- laurea specifica (laurea in informatica)
- superamento di un esame universitario in informatica
- superamento di un esame di informatica presso scuole pubbliche o private
- dichiarazione formale attestante lo svolgimento di un corso di informatica
In mancanza di uno dei sopra citati requisiti, il candidato potrà rivolgersi al Centro DITALS per ricevere indicazioni ai fini dello svolgimento di un test di autovalutazione. 

 

***

 
Possono comunque essere ammessi coloro che, pur in possesso di un diploma di laurea in area non umanistica presentino una dichiarazione che attesti almeno 600 ore “qualificate” (vedi nota a) di attività di insegnamento di italiano a stranieri in Italia o all'estero.


Coloro che sono in possesso della Certificazione DITALS di I livello (o delle Certificazioni CEDILS e DILS) possono accedere all'esame DITALS di II livello in base ad uno dei seguenti percorsi:


-Diploma di laurea in area umanistica + esperienza (costituita da: 60 ore di insegnamento di italiano a stranieri in Italia o all'estero come indicato nella nota a e in aggiunta rispetto alle ore già effettuate per accedere al I livello oppure tirocinio monitorato in classi di italiano a stranieri svolto esclusivamente presso le Università, gli IIC e gli Enti monitorati  DITALS oppure percorso API - Attività propedeutica all'insegnamento confronta la nota c) + formazione sulla gestione della classe di italiano L2 (tramite: 1 modulo integrativo di minimo 6 ore sulla prova D, confronta nota b, oppure tramite il superamento di un esame universitario del settore scientifico disciplinare L-LIN02 equivalente ad almeno 6 CFU.

-Diploma di laurea in area non umanistica + 300 ore di insegnamento qualificato di italiano a stranieri in Italia o all'estero negli istituti in nota di cui massimo 60 di tirocinio monitorato in classi di italiano a stranieri svolto esclusivamente presso le Università, gli IIC e gli Enti monitorati  DITALS + 1 modulo integrativo di minimo 6 ore sulla prova D (vedi nota b).
_________________________________________

(a) Elenco degli enti riconosciuti per lo svolgimento delle ore di insegnamento:
in Italia: Scuole statali, Università statali, CPIA, Scuole ASILS, Enti convenzionati e monitorati DITALS, Enti convenzionati CILS
all’estero: Scuole statali, Università statali, IIC, Enti gestori, Scuole italiane all’estero, Enti convenzionati e monitorati DITALS, Enti convenzionati CILS.

Nel caso in cui il candidato abbia svolto le ore di insegnamento presso enti non appartenenti alle sopra elencate categorie, dovrà allegare alla domanda di iscrizione all'esame una relazione redatta dal responsabile scientifico, contenente:

- breve cv del responsabile scientifico dell'ente
- periodo di svolgimento delle ore di insegnamento e profilo degli apprendenti
- breve giudizio del responsabile scientifico​ sullo svolgimento del corso e sugli esiti ottenuti dal docente.
(b) Il modulo può essere frequentato in modalità on line (modulo di Gestione della classe), erogato dall’Università per Stranieri di Siena, oppure in presenza a Siena (6 ore) o presso uno dei nostri enti monitorati in Italia o all’estero.
(c) L'attività di tirocinio monitorato in classi di italiano a stranieri può essere svolta interamente on line presso l'Università per Stranieri di Siena, attraverso il percorso API - Attività propedeutica all'insegnamento (cfr. Sezione Attività propedeutica all'insegnamento e alla formazione presente nel sito web del centro DITALS).